Scopri di piùScopri di piùScopri di piùScopri di più

Cosa fa una digital agency?

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

I canali digitali offrono un sacco di opportunità alle aziende, ma come per ogni ambito specifico, servono competenze particolari per ottenere il massimo. Le digital agency sono la risposta a questa esigenza di supporto e conoscenza. 

Cosa è complicato nell’aver a che fare con le digital agency? Spesso le aziende non sono in grado di definire bene i propri bisogni, molte agenzie poi sono specializzate in un ambito particolare. Il risultato? Chi compra non sa bene cosa comprare, chi vende spesso da per buono che chi ha davanti conosca tutto il contesto e che quello che serve al cliente è quello che l’agenzia offre. Insomma, un bel caos!

Tipologie di digital agency

SEO Agency, SEM Agency, agenzia di comunicazione, agenzia di marketing, software house, design studio … A chi rivolgersi? Bella domanda. 

Partiamo da un concetto molto semplice, la consapevolezza. Se non sai la differenza tra queste digital agency, una buona idea è affidarti a un consulente che ti aiuti nel capirci qualcosa in questo ambiente. 

Il mondo delle agenzie è diventato molto specializzato, questo vuol dire che ci sono esperti di tanti aspetti tra i più disparati. Una cosa che però non deve mancare è una visione strategica. Questo consulente di cui abbiamo parlato è anche la figura che dovrebbe essere anche responsabile della strategia generale.

Puntare tutto su Google? Aprire un canale su TikTok? Inviare newsletter? Queste sono domande a cui chi si occupa della strategia dovrebbe rispondere.

Un consiglio che mi sento di darti è quello di diffidare dagli “strategist” di agenzie che offrono un servizio solo. Il conflitto di interesse è decisamente dietro l’angolo. In quanti hanno l’onesta intellettuale di dire che la propria agenzia non è quella che fa al caso per il cliente? Lo diciamo anche al passo uno del nostro processo di crescita: trova il partner giusto.

Le competenze all’interno delle agenzie

Non fermarti a quanto dichiara il commerciale dell’agenzia con cui stai parlando, verifica la composizione del team e chiedi chi lavorerà sul tuo progetto. Questo ti darà una visione abbastanza chiara di come lavora l’agenzia e di quale sia il suo focus.

All’interno di un’agenzia possiamo trovare diverse figure, le descriviamo brevemente.

Marketing Manager. Generalmente il responsabile del reparto di marketing, capire il background di questa persona è utile per sapere il focus dell’agenzia. Spesso, ma non sempre corrisponde con lo strategist, se non altro perché è chi prende le decisioni. E decidere cosa fare e cosa non fare è il succo di ogni strategia. Se viene distinto in digital marketing manager e non digital vuol dire che l’agenzia si occupa sia di on line che di offline.

Marketing strategist. Scegliere cosa fare e cosa non fare deve essere parte di una strategia specifica. Sperare che si ottengano risultati senza strategia è come affidarsi alla fede. Se l’agenzia con cui stai parlando non ha strategist, hai un problema. Trovane uno e fanne il tuo braccio destro.

Chief Marketing Officer (CMO). Se esiste in un’agenzia vuol dire che le attività sono abbastanza strutturate, perché questa è la figura che si occupa di gestire le attività del team, una sorta di project manager.

Digital Marketing Specialist. Specialist ed expert sono spesso usati per indicare in modo meno chiaro junior e senior. Dareste mai retta a un marketing junior? Molto più credibile un marketing specialist, no? Se siete di fronte a uno specialist o un expert, beh, chiedetegli per lo meno di che cosa sono specialisti o esperti.

Social Media Manager (SMM). Si tratta di un digital marketing specialist con focus sui social network. Visto che di social ce ne sono parecchi, sempre meglio chiedere su quali ha esperienza. Attenzione che una strategia solo sui social, non è una strategia completa. Attenzione quindi se l’agenzia che avete di fronte ha un approccio solo social.

Community Manager. Se l’agenzia è particolarmente specializzata nella gestione dei social potrebbe aver bisogno di qualcuno che gestisca i gruppi e pagine particolarmente attive. Questa figura è di supporto al social media manager. Se c’è solo questa figura e manca un SMM fate attenzione, si darà per buono che qualcuno giochi questo ruolo e se non è chiaro chi sia i problemi sono dietro l’angolo.

Digital Content Manager. Scrivere contenuti è molto importante, siamo tutti d’accordo, ma cosa scrivere? Chi risponde a questa domanda è il content manager. A seconda di com’è strutturata l’agenzia ci possono essere editor, copywriter e traduttori. Se l’agenzia è piccola potrebbe fare tutto una persona sola.

Copywriter. A un certo punto, qualcuno dovrà pure fare attivamente qualcosa, come per esempio scrivere. Ecco, questa persona è il copywriter. La figura più mitizzata e meno capita dell’intero panorama. A volte si cercano copy e li si carica della responsabilità della strategia, della conoscenza infusa e dei risultati delle campagne. Aspettarsi che chi scrive sia responsabile della buona riuscita di tutto il marketing no line è un grande errore.

Creative Designer. Le cose belle funzionano meglio, per questo c’è bisogno di designer. Gusto estetico e conoscenze di strumenti grafici sembrano essere competenze fondamentali per tutte le figure che si occupano di marketing. Se l’agenzia ha tanti designer e poche persone che si occupano di marketing fate però attenzione, vuol dire che si guarderà molto ai risultati visivi e poco alla strategia. Il reparto di design può essere poi molto specializzato a sua volta, per brand design, motion, print, ui, ux … Si parla comunque di figure specialistiche che vanno coinvolte quando si sa quello che si sta facendo.

Project Manager. Progetti complessi hanno bisogno di qualcuno che li coordini. Pianificare le attività, confrontarsi con i diversi stakeholder è spesso la chiave per il risultato di un progetto. Progetti complessi sono quelli che coinvolgono tante persone o durano a lungo.

Account Manager. Nelle agenzie più strutturate sono le persone che hanno a che fare con i clienti che si interfacciano con i project manager o i diversi specialist. Purtroppo non sempre sono persone super preparate quindi può essere frustrante averci a che fare. Hanno spesso anche obiettivi di vendita, quindi attenzione se la “strategia” è proposta da un account senza il supporto di uno strategist.

SEO/SEA Specialist. Chi si occupa di SEO ha come focus il posizionamento organico sui motori di ricerca, chi si occupa di SEA gestisce la pubblicità sui motori di ricerca. Attenzione perché sono due cose molto diverse. Attenzione anche quando si parla generalmente di SEM (che include sia SEO che SEA) perché a volte il focus è su una delle due. In ogni caso stiamo parlando sempre di specialist. Non ci capisci nulla degli acronimi SEO, SEA, SEM? Leggi questo articolo.

Digital PR. Come far finire il vostro faccione su Forbes? O acquisire link da blog? Si tratta di persone che si occupano di relazioni sui canali digitali. Anche loro sono specialist.

Developer. Il marketing sta diventando sempre più tecnico. Siti, ecommerce, crm, automation e integrazioni varie. Gli sviluppatori sono quelli che se ne occupano. Anche in questo caso stiamo parlando di figure operative a cui bisogna indicare il da farsi. Se la digital agency è fatta solo da sviluppatori, non aspettarti anche una strategia o che l’ecommerce venda di più. 

Ti serve supporto per capire come muoverti sui canali digitali? parliamone.

Il nostro focus? Vendite e crescita.