Le cripto valute nelle transazioni B2B

Le cripto valute posso aiutare il mio business?

Sempre più persone si stanno chiedendo se le cripto valute possono aumentare le vendite nelle transizioni B2B ma non è facile dirlo.

È un mondo nuovo in continua evoluzione e c’è ancora bisogno di ricerca e sviluppo a tutti i livelli ma sicuramente avranno un ruolo fondamentale in un prossimo futuro.

Avere un quadro generale sull’argomento ti può aiutare a chiarire le idee poi sta a te decidere!

 

Le cripto valute nelle transazioni B2B

Un cliente mi ha chiesto ultimamente come l’accettazione delle valute criptate avrebbe aumentato le sue vendite B2B. Bella domanda. Attualmente non ci sono molte ragioni che parlano a favore dell’accettazione di una moneta criptata come mezzo per regolare i conti dei fornitori. La velocità è una buona ragione e il risparmio delle spese di transazione sulle attività transfrontaliere è un’altra. Dall’altro lato, abbiamo un sacco di ragioni che portano le aziende a diffidare di una valuta criptata come un modo per saldare debiti e crediti. Ragioni di sicurezza, elevata volatilità delle valute, numero limitato di punti di accettazione sono solo alcuni esempi. E molti operatori del mercato attendono che l’unica valuta standard li regoli tutti. Ci sono abbastanza motivi per parcheggiare l’argomento per un po’ di tempo? Assolutamente. Abbastanza motivi per dimenticare l’argomento . . . . . naturalmente no!

Le transazioni B2B possono essere condotte sulla base di una tecnologia a catena di blocco. 

La catena di blocco riunisce i tre principali tipi di moneta criptata. Bitcoin è stata la prima catena di blocchi. Dopo Bitcoin, sono state create molte nuove catene di blocchi – queste sono chiamate altcoins. NEO, Litecoin e Cardano sono esempi concreti di altcoins. Il terzo tipo principale di valute crittografiche sono i tokens/dApps. Esempi di questi includono Civic (CVC), BitDegree (BDG) e WePower (WPR). Il maggiore svantaggio commerciale di tutte le tecnologie a catena di blocco è il concetto di una commissione di transazione omogenea per tutte le transazioni commerciali. Ovviamente, se si applica una commissione di transazione da 1 dollaro per l’acquisto di un articolo o servizio da 2 dollari, l’intera transazione diventa finanziariamente meno interessante.

Abbiamo molte microtransazioni di questo tipo nel mondo B2B di oggi?

Dipende dal tuo modello di business, ma in generale non molte, direi. Tuttavia, la ricerca e lo sviluppo nel campo dell’intelligenza artificiale, dell’apprendimento automatico, della tecnologia dei sensori e il crescente sviluppo di macchine come operatori di mercato autonomi creeranno una grande quantità di nuovi modelli di business B2B che in futuro richiederanno spese di transazione efficienti. Hai bisogno di un esempio? Immaginate una batteria per un camion. Un camion lascia una batteria quasi scarica in una stazione di ricarica e preleva una batteria completamente carica. Mentre la batteria scarica si ricarica presso la stazione di ricarica, si collegherà a una rete P2P-Network e raccoglierà e analizzerà tutte le informazioni disponibili sulla situazione del traffico, sul consumo energetico attuale e sul fabbisogno energetico attuale e del prossimo futuro. Sulla base della sua analisi, la batteria deciderà autonomamente se:

Altri Articoli

Newsletter

Non perderti più nulla. Iscriviti alla newsletter!

Vedi tutti