Scopri di piùScopri di piùScopri di piùScopri di più

Banner Google Ads: tutte le dimensioni e specifiche per creare annunci di successo

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Un articolo completo e dettagliato per aiutarti a creare annunci pubblicitari e banner Google Ads in modo efficente e professionale.

La gestione della pubblicità tramite Google Ads è molto impegnativa e le dimensioni dei banner possono generare confusione anche nei profili Seo più esperti e preparati. Ecco perché abbiamo deciso di proporvi una breve guida, semplice e intuitiva, per avere sempre sottomano tutte le indicazioni utili per creare annunci efficaci e di sicuro successo.

Nei prossimi paragrafi troverete tutte le specifiche dei banner più utilizzati in Google Ads e scoprirete come utilizzarli al meglio, anche se non siete dei grafici di professione. 

Buona lettura!

Dimensioni degli annunci Google più comuni

Iniziamo subito con gli annunci Google più popolari (in pixel). In ogni caso, i file per Google Ads non devono superare i 150 KB di dimensione.

  • 250 x 250 – Quadrato
  • 200 x 200 – Quadrato piccolo
  • 468 x 60 – Banner
  • 728 x 90 – Leaderboard (Rettangolo superiore)
  • 300 x 250 – Inline Rectangle (Rettangolo in linea)
  • 336 x 280 – Rettangolo grande
  • 120 x 600 – Skyscraper
  • 160 x 600 – Wide Skyscraper
  • 300 x 600 – Annuncio di mezza pagina
  • 970 x 90 – Leaderboard grande

Ecco le dimensioni per i dispositivi mobili:

  • 300 x 50 – Banner mobile
  • 320 x 50 – Banner mobile
  • 320 x 100 – Banner mobile grande

Formato delle pubblicità display

Dopo aver elencato le dimensioni delle Google Ads più comuni, ecco le dimensioni delle pubblicità display nel formato adattabile.

Questo tipo di Ads richiede l’invio di 5, max 10 immagine in ogni proporzione, sia quadrata (1:1) che orizzontale (1,91:1). In questo modo, Google potrà regolare le dimensioni, l’aspetto e il formato dell’immagine adattarla allo spazio pubblicitario disponibile. La larghezza minima consigliata dell’immagine caricata è di 1500 pixel.

Dimensioni per dispositivi mobili (in pixel):

  • 330X200
  • 300 X 50
  • 300 X 100
  • 250X250
  • 200X200

Dimensioni per desktop:

  • 300 X 250
  • 250X250
  • 336 X 280
  • 200X200
  • 300 X 600
  • 160X600
  • 970 X 90
  • 728 X 90
  • 468 X 60

Google formatta automaticamente le immagini display adattabili (rapporti 1: 1 e 1,91: 1) in base a queste dimensioni di annunci.

Le dimensioni più performanti per i banner Google Ads

Di seguito, vi mostriamo un elenco delle cinque dimensioni migliori da utilizzare per i banner pubblicitari di Google. Le specifiche sottoriportate sono utilizzabili anche per gli annunci Adsense.

  1. Rettangolo medio (300×250): dimensione perfetta per gli smartphone e i dispositivi mobili;
  2. Rettangolo grande (336×280)
  3. Leaderboard (728×90)
  4. Mezza pagina (300×600)
  5. Banner mobile grande (320×100)

I formati dei file accettati

Assicuratevi di salvare i vostri progetti nel formato file corretto.

Google accetterà i seguenti formati:

  • JPG
  • PNG
  • GIF

In linea di massima, JPEG è il formato migliore da utilizzare.

Come comprimere la dimensione del file

Se la dimensione dell’immagine che volete caricare supera i 150 KB potrete comprimerla prima di inserirla in Google Ads con Photshop o Illustrator utilizzando la funzione “Salva per il web” accedendo dal menu “File”.

Photoshop mostra automaticamente altre due versioni del vostro annuncio display, con ulteriori modifiche per rendere il file ancora più piccolo. Tuttavia, non c’è motivo di rendere il file più piccolo di 150 KB, anzi è decisamente sconsigliato.

Banner Google Ads di qualsiasi formato

Nonostante l’utilizzo di dimensioni specifiche e consigliate siano un buon punto di partenza per creare annunci pubblicitari Google di successo, è possibile progettare anche altre Ads, in formati personalizzati.

Di seguito alcuni elementi di progettazione dell’annuncio molto efficaci:

  • CTA: è essenziale utilizzare una call to action coinvolgente, che spieghi alle persone perché dovrebbero visualizzare il vostro annuncio; 
  • Immagine: scegliete immagini colorate che rappresentino il  vostro marchio, per distinguiervi e attirare l’attenzione;
  • Testo: il contenuto deve essere breve e accattivante;
  • Logo: utilizza una versione a contrasto del tuo logo e assicurati che sia facile da riconoscere anche su annunci display di dimensioni inferiori.

I consigli utili

  1. Resta calmo e non preoccuparti troppo, non occorre essere grafici professionisti per creare degli annunci validi;
  2. La semplicità è la parola chiave. Usa immagini di alta qualità e testi brevi e concisi. Come per tante cose, tieni sempre a mente questa frase: less is more.
  3. Usa una proposta di grande impatto per attirare l’attenzione degli utenti e per creare un rapporto di fiducia immediato.
  4. Sii sempre coerente con la mission del marchio. Non utilizzare mai colori che vanno a contrastare il tuo logo e crea un aspetto omogeneo e coordinato al sito di riferimento.
  5. Usa una call to action chiara e diretta.
  6. Testa gli annunci, nessuna Ads è completa fino a quando non viene messa alla prova con una pubblicità concorrente.
  7. Utilizza opzioni di colore personalizzate, renderanno il tuo annuncio pubblicitario più reattivo ed efficiente (Prova app gratuite come Canva, rimmarrai sorpreso!)
  8. Ottimizza le immagini degli annunci display reattivi.

Conclusione

Adesso: niente panico! Le dimensione delle Google Ads sono importanti e aumentano il rendimento dell’annuncio stesso, ma sono solo una piccola parte di un grande lavoro. Non puntare solo su questo, ma sfrutta le risorse che hai a disposizione per unire alle caratteristiche tecniche anche un buon design e trova quello che più si adatta alla tua visione d’insieme.

Non ti resta che cominciare. Buon lavoro!