Scopri di piùScopri di piùScopri di piùScopri di più

LTV: Lifetime value

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Quando parliamo di Lifetime value siamo sempre all’interno del contesto dell’analisi dei clienti. Ci interessa conoscere quanto vale un cliente nel tempo per sapere quanto ci possiamo permettere di investire per acquisirlo. Posso avere dei costi di acquisizione anche in perdita sul primo acquisto, perché poi mi aspetto che quel cliente negli anni effettui altri acquisti che mi ripaghino i costi di acquisizione.

Qual è la formula del lifetime value?

Quando andiamo a calcolare il valore di un cliente è sempre importante considerare il valore netto, quindi non basta calcolare il valore medio degli acquisti moltiplicato per il numero medio degli acquisti, ma bisogna applicare poi la percentuale di profitto media.

Qual è la differenza tra CLV e LTV?

Nessuna. CLV è l’acronimo di customer life time, menter LTV è l’acronimo di lifetime value. Entrambe indicano la stessa cosa.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo! Hai bisogno di supporto per l’analisi del tuo portafoglio clienti? Non conosci nemmeno i costi di acquisizione dei tuoi clienti? Parliamone!