Mobile Shopping: come si comportano i tuoi utenti?

Il mobile shopping è ormai una realtà, un’abitudine di fruire, cercare e acquistare prodotti online non più dal computer di casa, ma in mobilità, col proprio tablet o col  . La nascita di nuovi comportamenti di acquisto ha quindi dato vita a nuovi profili di consumatori, con esigenze e abitudini diverse che chi investe online deve saper catturare e interessare. Per aiutare ecommerce e retailer in questa impresa, Google ha rilasciato una serie di dati e trend di ricerca sul comportamento degli utenti in questo lungo 2016, pieno di rivoluzioni e cambiamenti. Pronti a prendere appunti? Iniziamo!


Come funziona il mobile shopping nel 2016?

 

Mobile shopping

 

Sono pronti a cambiare idea sui loro acquisti

 

Avere a propria disposizione tutti i brand sul mercato e la possibilità di valutare e confrontare le diverse offerte rende i consumatori mobile molto più propensi a scegliere brand diversi rispetto a quelli scelti in un contesto offline: il 76% ha dichiarato di aver cambiato idea su cosa e dove acquistare dopo una ricerca su Google. Diventa quindi prioritario essere presenti e visibili con attività di digital marketing che sappiano “mettere in luce” il tuo brand e le tue offerte.

 

mobile shopping dati

 

It’s not all about the money

 

Tutto ciò però non si riduce ad una guerra di prezzo, lo scenario è molto più complesso. Analizzando i termini di ricerca dei suoi utenti, Google ha rilevato l’aumento di query come “cool gifts”,”best gift” e “customized gifts”, dati che fanno emergere il bisogno di una presenza online strutturata con un piano offerte pensato per raggiungere diversi segmenti di mercato.

 

 TwG_Supershopper3-01-01

 

Il mobile shopping e il piacere della scoperta

 

Come nei momenti di shopping offline, il piacere sta sempre nell’esperienza, nella capacità del retailer di regalare un sistema di valori, idee e offerte coerente ed efficace. A volte invece il mobile può diventare leva per gli acquisti nello store fisico, guidando gli utenti alla ricerca di nuove idee e suggestioni. Anche qui i dati parlano chiaro, il 64% chiede a Big G idee e ispirazioni prima di fare un giro fra i negozi.

 

 

 

Le giornate del mobile shopping

L’Effetto Saldi, ossia l’aumento del traffico ecommerce e delle conversioni durante particolari giornate dell’anno, è un fenomeno consolidato che tutti i retailer e chi si occupa di digital marketing devono conoscere e sfruttare. Prevedere un piano di promozioni e deal nei giorni “caldi” dell’anno ed essere presenti con interventi mirati sui diversi canali digitali fa in modo che la tua offerta incontri i flussi di domanda durante queste occasioni speciali.

 

 

 

Think Mobile

Inizia a utilizzare questi dati per programmare le tue attività sui canali digitali e monitora le performance; ovviamente, continua a seguirci sul nostro blog!

Altri Articoli

Newsletter

Non perderti più nulla. Iscriviti alla newsletter!

Vedi tutti