Scopri di piùScopri di piùScopri di piùScopri di più

Creare una rete vendita efficace: ecco come fare

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Per crescere un’azienda ha bisogno di incrementare le vendite, per farlo è necessario sviluppare una rete di vendita efficace. Scopriamo insieme come fare.

La rete di vendita svolge un ruolo cruciale all’interno di una azienda, poiché è il motore che porta benzina all’attività stessa. I manager legati a tale attività hanno un compito fondamentale, cioè quello di creare un gruppo di lavoro preparato e competente per riuscire ad arrivare allo scopo finale, la vendita. I commerciali devono possedere svariate competenze per riuscire nel loro lavoro. È possibile creare una rete di vendita efficace? Ecco come fare.

Che cos’è una rete di vendita

Una rete vendita è l’insieme di venditori che si occupa di vendere i prodotti o i servizi di un’azienda. La sua creazione e le sue modalità di lavoro cambiano a seconda del settore in cui l’azienda opera. La forza di vendita, o sales team, funge da ponte diretto tra la società per cui operano, i clienti acquisiti e i clienti potenziali. 

Per definire il successo di una rete vendita, il parametro principale risiede nella lead generation e nell’incremento delle performance. Inoltre, è fondamentale che i suoi membri siano in grado di integrarsi con i valori e le dinamiche aziendali e che lavorino in sinergia per raggiungere gli obiettivi prefissati.

La rete di vendita diretta o indiretta

La rete di vendita può essere sia diretta che indiretta, a seconda della scelta aziendale. Se la rete è interna all’azienda, allora si dice diretta. Al contrario, cioè se si tratta di figure professionali esterne (agenti, solitamente a partita iva), allora si parla di rete di vendita indiretta.

Entrambe hanno vantaggi e svantaggi: avere una rete di vendita direttà è un ottimo modo per poter controllare il loro operato e per dare loro una formazione completa e strutturata. La formazione, infatti, è un elemento cardine per il successo del venditore, e deve essere continua, volta a migliorare in modo costante l’operato del commerciale.

Al contempo, avere il controllo su di una rete di vendita indiretta può essere utile per alleggerire il carico fiscale sulla società, ma lo svantaggio è il non poter controllare in modo giornaliero l’operato.

La rete di vendita è la scelta migliore per crescere?

Una società ha svariate opzioni per incrementare le proprie revenue: assumere uno o più venditori, aprire un e-commerce, affidarsi ad un distributore esterno, oppure occuparsi personalmente della vendita. Quindi, il primo passo consiste nel capire qual è la strategia più adatta per la propria azienda.

La rete di vendita è la scelta migliore se si desidera avere una copertura capillare, raggiungere e seguire clienti in zone più o meno distanti. Tuttavia, creare una rete di vendita richiede uno sforzo economico importante. Prima di prendere una decisione in merito, è importante analizzare vari aspetti. Avere nel proprio team un professionista della vendita può essere costoso, ma è necessario per delineare una vincente strategia di outbound e inside sales.

Il ruolo del venditore è fondamentale per creare un rapporto duraturo con il cliente, per fidelizzarlo e per fornire il supporto necessario nella fase di post-vendita. Inoltre, i feedback riportati dal venditore sull’esperienza di acquisto del cliente sono preziosi per il reparto marketing, che può modificare le proprie strategie in base alle informazioni ricevute.

Come creare una rete di vendita

Le variabili da tenere in considerazione per creare una rete di vendita efficace sono numerose e dipendono sia dal tipo di azienda, sia dai risultati che si vogliono ottenere.

Una rete vendita deve essere composta da collaboratori motivati e consapevoli della continua sfida che richiede il loro ruolo. Per mantenere alta la loro motivazione è importante fornire un piano specifico, dei KPi sfidanti e delle gratificazioni per il raggiungimento del risultato. Gli obiettivi da raggiungere devono essere chiari.

La rete dei venditori deve essere distribuita in maniera omogenea sul territorio e, per massimizzarne l’efficienza, è importante definire le tempistiche entro cui deve essere raggiunto un determinato obiettivo.

Decidere di creare una rete vendita è un momento cruciale per la propria attività. Per questo è importante affidarsi ad un partner che guidi nella selezione e nella costruzione del giusto team. 

Conclusione

Il ruolo del venditore è essenziale per ottenere dei risultati duraturi nel tempo, ma anche per creare una relazione one-to-one con il cliente. L’utente deve essere infatti fidelizzato, fornendogli tutti gli strumenti necessari per vivere un’esperienza di acquisto gratificante. Un cliente soddisfatto ritorna a fare acquisti e suggerisce le aziende con cui ha vissuto un’esperienza positiva.

Essere a conoscenza di tutte le principale caratteristiche di una rete di vendita è indispensabile per strutturare al meglio il lavoro all’interno di un’azienda. Con alcuni accorgimenti e un po’ di esperienza, potrete creare un team di successo.