Come inserire il codice Analytics in WordPress

“La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita”: così diceva Forrest Gump. Avere un sito WordPress senza il tracciamento di Google Analytics è più o meno la stessa cosa: non sai mai quello che ti capita. Solo che, in questo caso, sarebbe meglio non avere sorprese.


Quante persone visitano il sito, quali pagine leggono, per quanto tempo, cosa cercano, cosa vorrebbero trovarci? Sono tutte domande a cui devi trovare una risposta, sia nel caso in cui il tuo sito sia oggetto di attività di web marketing come la SEO, sia nel caso in cui non lo sia ancora: il primo passo per farlo, è inserire il codice di tracciamento di Google Analytics sul sito. Come? Te lo spieghiamo in 5 minuti e 5 step.

 

step-1-accedi-a-google-analytics

Step numero 1: registrati a Google Analytics

 

step-2-aggiungi-sito-a-analytics

Step numero 2: aggiungi il tuo sito a Google Analytics

 

step-3-ottieni-codice-di-monitoraggio

Step numero 3: ottieni il codice di monitoraggio

 

step-4-inserisci-codice-analytics

Step numero 4: inserisci il codice di monitoraggio nel tuo sito WordPress

Per inserire il codice di monitoraggio sul sito WordPress, ci sono diverse possibilità; le 2 più comuni sono:

A. Inserimento del codice dai file header.php e footer.php

B. Inserimento del codice tramige plugin Come esempio useremo Google Analytics by Yoast, ma di plugin ce ne sono diversi. Ecco come procedere in questo caso:

step-5-controlla-codice-analytics

Step numero 5: verifica che il codice sia inserito correttamente

 

Fatti tutti e 5 gli step, hai aperto la scatola di cioccolatini: ora saprai cosa ti capita, con buona pace di Forrest Gump. Dove inserire il codice Analytics? Meglio nell’header o nel footer? Il nostro consiglio è: se decidete per l’inserimento manuale, fatelo nel footer. Se caricate il codice di monitoraggio nell’header, il browser caricherà prima quello e dopo risorse come, per esempio, le immagini. Lasciando il codice di monitoraggio in fondo, la user experience ne è avvantaggiata.

Altri Articoli

Newsletter

Non perderti più nulla. Iscriviti alla newsletter!

Vedi tutti