Scopri di piùScopri di piùScopri di piùScopri di più

Chi è e che cosa fa un’area manager di successo?

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

In questo breve articolo scopriremo insieme un’altra figura importante nell’ambito delle vendite, quella dell’area manager.

Nello specifico, capiremo chi è e cosa fa un’area manager di successo. Inoltre, comprenderemo quali aziende possono assumere questa tipologia di profilo nel loro team di vendita.

Buona lettura!

Chi è l’area manager?

Iniziamo subito con il dire che quella dell’area manager non è una figura semplice da ricoprire. Si tratta, infatti, di un ruolo molto versatile e dalle mille sfaccettature. Chi viene incaricato di ricoprire questo ruolo deve essere in grado di destreggiarsi tra diverse mansioni, tutte fondamentali per il processo di vendita aziendale.

Diamo una definizione: l’area manager è colui che si pone come intermediario tra il team di vendita e il direttore commerciale. Da quest’ultimo, egli riceve gli obiettivi di vendita che il reparto commerciale deve raggiungere.

L’area manager deve essere in grado non solo di coordinare tutta la sua squadra, ma anche di capire quali siano le necessità dei clienti. Inoltre, le strategie messe in atto devono sempre coincidere con le esigenze della società per cui lavora.

Che cosa fa l’area manager e che competenze deve avere?

Come precedentemente affermato, il ruolo dell’area manager è complesso e intriso di responsabilità. Per questo, le attività che deve svolgere e le competenze che deve possedere sono numerose.

Questa figura deve essere in grado di gestire le vendite, guidando il team della sua area di competenza, e deve essere capace di condurlo a raggiungere gli obiettivi prefissati dalla direzione commerciale. Per riuscire in ciò, l’area manager deve saper motivare la propria squadra e deve saper leggere il mercato, restando sempre informato sui trend e sulle attività della concorrenza. Inoltre, deve essere a conoscenza delle esigenze, delle problematiche e dei bisogni della sua clientela, in modo da poter gestire il tutto con estrema precisione. 

La necessità di saper organizzare numerose attività, richiede alla figura dell’area manager di essere in possesso di numerose caratteristiche e skills. Alle competenze di vendita e di marketing, infatti, si devono aggiungere quelle organizzative e manageriali.

Inoltre, alcune soft skills, come la capacità di ascoltare, motivare ed empatizzare, si uniscono a quelle più tecniche nel formare il suo background ideale. A seconda del tipo di azienda e dell’area di competenza, possono essere anche richieste determinate competenze linguistiche.

Differenze tra area manager e direttore commerciale

Il ruolo dell’area manager è molto importante, poiché egli ha un grande potere di tipo decisionale, che può influenzare l’andamento dei profitti aziendali.

In che cosa si differenzia, dunque, da un direttore commerciale? A grandi linee, possiamo distinguere i due compiti in modo netto. Mentre il primo ha una responsabilità che si estende su di una determinata zona, il secondo ha un ruolo più ampio, trattandosi del responsabile delle politiche commerciali aziendali.

L’area manager, dal canto suo, deve essere in grado di svolgere con professionalità queste quattro attività:

  • Dare supporto al team di vendita
  • Ideare report commerciali semplici e chiari
  • Aumentare l’efficacia del processo di vendita
  • Formare una rete vendita valida e preparata

Come capire se la propria azienda ha bisogno di un’area manager

Comprendere se sia o meno necessario avere un’area manager nel proprio team è semplice. Tutto dipende, infatti, dal tipo di azienda di cui ci si occupa.

Se l’azienda è piccola, lavora solo su un determinato territorio e non ha una rete di vendita particolarmente strutturata, allora la figura dell’area manager non è necessaria. Al contrario, se l’impresa è una multinazionale, ha una penetrazione capillare sul territorio e una rete di vendita particolarmente strutturata, è molto probabile che l’area manager possa essere funzionale e utile da integrare nel proprio organico.

La cosa importante da tenere a mente è che, anche se l’azienda è piccola e ha una struttura di vendita semplice, è sempre utile avere delle figure di riferimento che svolgano i compiti solitamente in capo all’area manager.

Conclusioni

Per concludere il nostro breve pezzo, dedicato alla figura professionale dell’area manager, possiamo affermare l’estrema importanza che rivestono la formazione e le capacità personali. Questo ruolo, infatti, nasce per creare un team di vendita preparato e professionale. Un bravo area manager deve essere in grado non solo di coordinare, ma soprattutto di riconoscere i “cavalli vincenti” della squadra e di saper tirare fuori le performance migliori da ogni singolo venditore. In questo modo, l’azienda trarrà i maggiori benefici e l’area manager avrà svolto perfettamente il suo compito.