Account based marketing

Perchè scremare a posteriori contatti non in target quando puoi selezionarli prima? Nel marketing B2B l’approccio più efficace al marketing non è lo stesso del marketing B2C. Se vogliamo da un certo punto di vista è più semplice perchè le aziende possibile a cui vendere i nostri prodotti o servizi sono note, mentre i consumatori non sono catalogati e accessibili nello stesso modo.

Qual è la definizione di ABM quando si parla di marketing?

Quando parliamo di ABM intendiamo Account Based Marketing. Il significato in inglese è marketing con focus sull’azienda.

Se identificare le aziende target possibili è un’attività di backoffice, trasformare aziende potenziali in clienti non è invece una questione banale.

Lead generation framework

Quando si parla di account base marketing parliamo necessariamente di liste di aziende e di contatti. In tanti settori è abbastanza comune la pratica di “attacco al portafoglio”, soprattutto quando si assume un commerciale che era stato un venditore della concorrenza. Le liste sono anche un patrimonio che i venditori più scafati si portano sempre dietro e che custodiscono gelosamente.

Quando portiamo il nostro approccio nelle aziende con cui collaboriamo definiamo sempre diverse tipologie di liste di lead sempre sulla base del buyer journey:

Strategie di Account Based Marketing

Come riscaldare aziende fredde e trasformarle in bollenti? Iniziamo a dire che anche se con l’ABM ci focalizziamo sulle aziende, quando vendiamo parliamo sempre con delle persone. Ed è qua che le cose si complicano nel marketing B2B. La vendita nel B2B viene definita complessa perchè spesso intervengono diversi interlocutori (o buyer personas) che hanno ruoli e sensibilità diverse (es. il titolare, il tecnico, il commerciale, l’amministrativo …).

Abbiamo quindi strategie diverse a seconda dell’interlocutore che voglio coinvolgere.

Una volta definita la buyer persona target devo andare a definire gli altri elementi base della strategia:

Posso approcciare il target usando argomentazioni diverse in fasi distinte del processo di vendita (o buyer journey). A questo punto però è importante che io conosca il mio interlocutore tipo e che conosca il suo processo di acquisto. Più conosco i suoi problemi e i suo focus nei diversi dell’anno, più mi sarà facile aiutarlo nel risolvere i suoi problemi. Per noi infatti marketing non vuol dire vendere prodotti o servizi, ma aiutare i nostri interlocutori a risolvere i propri problemi. Se poi il nostro prodotto o servizio è quello che fa per loro abbiamo un nuovo lead potenziale.

Quali canali considerare? Nell’ABM si usano canali dove è possibile indirizzare le nostre campagne verso aziende definite:

ABM nel processo di vendita

Il nostro processo prevede:

Marketing e vendite, due team, un solo obiettivo

Chi fa cosa? Il team di marketing? Business development? Internal sales? Backoffice? Uno stagista? Tutti i commerciali? Meglio gestire il processo internamente o delegarlo ad agenzie? Tutto o solo in parte?

Queste sono domande a cui diamo risposta quando dopo una prima fase di analisi definiamo il team di lavoro e la roadmap che ci permette di mettere a terra attività e raggiungere gli obiettivi.

Ti interessa strutturare il tuo processo di vendita digitale? Hai già iniziato a lavorare con un approccio di account based marketing ma ti serve supporto? Parliamone!

 

ua

Parliamone!

Per approfondire usa il form di contatto o aggiungi DavideRolandGiovanni su LinkedIn.

CONTATTACI

Contattaci

Siamo sempre felici di fare una chiacchierata.
Dicci qualcosa di più su ciò che stai cercando e su come possiamo aiutarti.

CHIAMACI: +39 02 36685620
Oppure scrivici 2 righe nel form qui sotto:

Sei interessato a lavorare con noi?
Lavora con noi