Smart design
Domini “.gov.it”: obblighi per i siti web della P.A

Con la direttiva  n. 8/2009 del 26 novembre 2009 è stata introdotta una novità per quanto riguarda la riorganizzazione dei siti web della Pubblica Amministrazione. L'obiettivo esplicito è quello di eliminare “gli innumerevoli siti registrati, attivati e non più aggiornati affinché non siano raggiungibili dai cittadini né direttamente, né per il tramite dei motori di ricerca”. Per realizzare tutto questo gli Enti dovranno rendere identificabili i loro siti web esclusivamente col dominio “.gov.it” . La registrazione di domini .gov.it, consentirà l’immediata riconoscibilità della natura pubblica del sito e rappresenterà quindi garanzia di sicurezza e trasparenza delle informazioni in esso contenute.

Registrazione al dominio “.gov.it

La procedura da seguire per la registrazione al dominio “.gov.it” prevede la compilazione dei seguenti documenti:

• La Lettera di Assunzione Responsabilità (LAR) è il documento che deve essere compilato dalla persona fisica che si assume la responsabilità amministrativa del dominio e che pertanto ne diventa il Referente Amministrativo. • Il Modulo di Richiesta di Registrazione è strutturato in tre parti: Intestazione, dove indicare il nome dell’Amministrazione richiedente e i dati del referente tecnico che verrà contattato in caso di necessità; Registrazione tramite solo Delega, riguarda le amministrazioni che intendono gestire in autonomia, attraverso i DNS, il proprio sottodominio all’interno del “.gov.it”; Registrazione tramite record, che deve essere compilato in alternativa alla “Registrazione tramite solo Delega”. Tale registrazione riguarda le amministrazioni che demandano a DigitPA il compito di configurare il dominio “.gov.it” attraverso la compilazione dei record richiesti. • Il Questionario B.1 intende verificare la rispondenza del sito web della Pubblica Amministrazione rispetto ai contenuti minimi previsti dalla normativa vigente in materia. La Lettera di Assunzione Responsabilità , il Modulo di richiesta registrazione e il Questionario B.1, devono essere inviati agli indirizzi : dominio.gov@digitpa.gov.it e cnipadir@cert.cnipa.it. La LAR deve pervenire sottoscritta (ove possibile con firma digitale) e protocollata. L’invio potrà essere effettuato tramite PEC (Posta Elettronica Certificata) o indirizzo di posta elettronica ordinario. In quest’ultimo caso, la LAR dovrà essere inviata anche in formato cartaceo, con posta raccomandata, all'indirizzo: DigitPA Viale Marx 31/49 00137 / Roma Per approfondimenti è possibile scaricare la Guida_SitiWeb_Pubblica Amministrazione.


Articolo a cura di